Top

Lipofilling

Il lipofilling è una metodica chirurgica che consiste nel prelievo di grasso da determinate aree corporee in cui è naturalmente presente in maggiori quantità come addome, fianchi, cosce, e il suo trasferimento, dopo adeguato trattamento, frequentemente a livello del viso, o altre sedi in cui è necessario effettuare un riempimento o un miglioramento del trofismo(cicatrici post-traumatiche, esiti cicatriziali da acne, depressioni cutanee, esiti di ricostruzioni mammarie). L'invecchiamento determina una naturale alterazione dei tessuti del volto e del collo dovuta a dislocazione ed assottigliamento delle masse muscolari, ad atrofia del tessuto adiposo e a ridotta elasticità della pelle. Conseguenze di questi cambiamenti sono la comparsa di rughe più o meno evidenti nella zona perioculare con associate palpebre incavate, approfondimento dei solchi naso genieni, depressioni nella zona delle guance, diminuzione della definizione dei contorni del viso . Il lipofilling permette di attenuare tali inestetismi riempiendo i solchi e le rughe, correggendone e rimodellandone i volumi. La maggior parte dei pazienti che si sottopongono ad un intervento di lipofilling ha un'età compresa tra i 20 e i 60 anni ma tale metodica viene eseguita con successo anche su persone tra i 60 e gli 80 anni. Nei pazienti più giovani l'intervento è richiesto per aumentare il volume di determinate aree del viso come labbra e regione zigomatica o per migliorare l’aspetto della pelle in esiti cicatriziali post-acneici. A partire dai quarant'anni di età l'obbiettivo è ristabilire la pienezza dei volumi del volto oltre che un miglioramento globale della qualità della cute, grazie all’effetto delle cellule staminali propria del tessuto adiposo. Necessitano di questo trattamento gli uomini e donne che presentano inestetismi legati all'approfondirsi di solchi e di rughe, a deficit volumetrici, in particolare nella regione periorbitale e nelle guance, a ridotta definizione del profilo mandibolare o della regione mentale. A livello delle labbra e della regione zigomatica l'aumento volumetrico effettuato mediante tale metodica rappresenta una valida alternativa ai filler con materiali riassorbibili ottenendo un risultato più stabile e naturale. Può anche essere associato al lifting del volto. In questo modo i vantaggi legati al riempimento dei volumi sono esaltati dal sollevamento dei tessuti profondi del viso nelle posizioni più idonee. Il lipofilling del viso è una procedura relativamente semplice, sicura, micro invasiva e agevolmente ripetibile in caso di parziale riassorbimento del grasso impiantato. Viene utilizzato il proprio grasso corporeo pertanto non si possono verificare intolleranze o reazioni allergiche. Il lipofilling è comunque un intervento chirurgico vero e proprio. Le rare complicanze (sanguinamento, infezione) possono essere facilmente risolte solo se l'intervento è eseguito da uno specialista in chirurgia plastica all'interno di strutture autorizzate. L'intervento si svolge generalmente in regime di day hospital. L'anestesia praticata è locale con sedazione. In alcuni casi l'anestesia può essere generale e prevedere una permanenza nella struttura sanitaria per la prima notte postoperatoria. Gli esiti cicatriziali sono nella pratica clinica sostanzialmente invisibili in quanto le sedi di prelievo ,con incisioni di pochi millimetri per introdurre la cannula per l'aspirazione del grasso, sono praticate in aree ben nascoste. Nelle sedi riceventi vi è assenza di esiti cicatriziali in quanto il lipofilling viene effettuato mediante micro cannule senza alcuna incisione. La durata di un intervento di lipofilling di solito è compresa fra i trenta minuti e un'ora, in funzione dell'estensione e del numero delle zone da trattare. L'intervento non è doloroso. La procedura chirurgica termina con un bendaggio elasto - compressivo nelle sedi di prelievo per ridurre eventuali ematomi o edemi nell'immediato postoperatorio. Nel postoperatorio è previsto l'utilizzo di una guaina compressiva nelle sedi di prelievo, per ridurre eventuali ecchimosi o gonfiori, che viene mantenuta generalmente per tre settimane dopo l'intervento. Sempre nel post operatorio può essere presente un lieve indolenzimento delle aree trattate, controllabile comunque con antidolorifici di uso comune. Il ritorno alle normali attività è graduale, nell'arco di alcune settimane. Il risultato, apprezzabile già dopo le prime tre settimane, sarà definitivamente raggiunto a distanza di circa sei mesi dall'intervento. Il parziale riassorbimento, costituisce l'unico limite di questo intervento che rimane tuttavia il solo valido per determinate aree del viso come le guance incavate in cui soluzioni alternative sono praticamente assenti. Il lipofilling, cioè l'innesto di grasso autologo, è una tecnica chirurgica che dà risultati permanenti.

 

Indietro

© DR. ARIANNA MILIA
Arianna Milia - MioDottore.it

Ordine dei medici CA 8994
Codice ENPAM 300304123X
P.I. 03523440927 
Sede Legale: Via Catania snc
09013 Carbonia (SU) Sardegna
Tel: 329 7645513 

 

 

Prenota una visita

Sito realizzato da OBELISK